E certo, i tedeschi pensano proprio agli interessi dei contribuenti italiani, eh!

Germania contro il salvataggio Mps: “Bce e Ue assicurino che Italia rispetti regole Ue”. Anche la stampa tedesca attacca.

La Bce e la Commissione europea devono assicurare che le autorità italiane rispettino le regole dell’Ue. Così il ministero delle Finanze tedesco commenta il piano salva-risparmio italiano, spiegando che la ricapitalizzazione precauzionale delle banche tramite il governo può concorrere alla soluzione dei problemi “soltanto in circostanze eccezionali” e “nel quadro di regole stringenti”.

Le critiche al salvataggio di Mps e alle altre soluzioni individuate per gli istituti di credito più a rischio sono criticate anche da alcuni esponenti politici del partito di Angela Merkel. “Mi aspetto che il governo tedesco dica che così non può andare. E che la Bce non accetti le misure di salvataggio”, è quanto ha detto alla Bild Michael Fuchs, vice capogruppo dell’Unione (Cdu-Csu) al Bundestag. Il tabloid ha anche raccolto l’opinione del presidente dell’Unione delle medie e piccole imprese della Cdu, Carsten Linnemann, secondo cui chi compie errori deve risponderne: “Vale per le imprese come per le banche”, ha detto.

Che Mps sia sotto attacco è sotto gli occhi di tutti è evidente che cercano con tutti i mezzi di buttarla giù è la banca più vecchia al MONDO ha 50 miliardi di crediti e in qualche modo fà gola paragonarla alle banche della grecia dovrebbe mettere in allarme che c’è un disegno per comprare tutto a poco prezzo i tedeschi non sono i padroni dell’europa e noi le rispettiamo le leggi però si fà come ci pare (cosa hanno dovuto sborzare di multa quelli della wolkswagen perchè dichiarato il falso e quello che hanno speso per sistemare le sue banche e poi hanno fatto la legge) lo ripeto noi si fà come ci pare.Faccia di bronzo questi tedeschi, intanto hanno ottenuto dalla BCE condizioni più favorevoli per la compilazione dei bilanci in vista degli stress test: non pensano alle centinaia di miliardi di swaps che ha in pancia la deutch bank?Difatti abbiamo visto visto Deutsch Bank, dopo l’a spaventosa iniezione di miliardi fatta con I danari dei contribuenti tedeschi, é caduta in tentazione costruendo la sua bella montagna di m. Noi stiamo prestando a MPS un cifra modesta in confronto. Molto modesta. I tedeschi farebbero meglio ad assumere un profilo un po’ più disteso per il bene dell’Europa.Le stesse regole che loro hanno adottato per il salvataggio della DEUTSCHE BANK ma delle quali nessuno vuol sapere niente. Insomma i tedeschi fanno come gli pare ma gli altri devono osservare le regole dettate dal Ministro in carrozzella.

E’ chiaro che per VOI SETTA 5S il pensiero è una cosa sconosciuta. Ma Renzi non era sotto il giogo tetesco? non capisco il VOSTRO piacere, voi gradireste che il MPS fallisse innescando la valanga che ci porterebbe immediatamente nelle mani della Troika, avete idea di quandi dipendenti perderebbero il lavoro, quante aziende con fidi in corso sarebbero costrette a chiudere, anche Grillo ha chiesto di salvarlo, è a conoscenza che è il terzo gruppo bancario italiano in ordine di dimensione, facendo il tifo più becero avete perso di vista la realtà del paese ammesso che l’ abbiate mai capita. Renzie per il MPS nn ha fatto nulla, appena ci ha provato qualcuno, zac, bacchettate sulle mani….. Vivete in un paese di inutili…..ok non prendiamocela, sono gli stessi che andrebbero a “Dalla altra parte” se MPS azzerasse il valore delle azioni. Vivono uno sdoppiamento della personalità.Ne avessi sentito uno dire che quello che era successo a Banca Etruria era normale, perché se uno investe i soldi in borsa c’è il rischio che li perda…Invece no, ma adesso è giusto che li perdano anche i correntisti.Mah… La Logica sta vivendo brutti momenti.

OK:penso che non abbiate capito, se fallisse il terzo polo bancario sarebbero dolori per tutto il sistema tipo Lehman brother, evidentemente non conoscete il sistema bancario e le sue problematiche, il giorno dopo i correntisti e azionisti delle altre banche italiane farebbero la corsa agli sportelli, lasciate perdere, commenti altre vicende, auguratevi che non succeda mai, davvero voi pensate che il governo si preoccupa di piccole poste o di favorire qualche piccolo risparmiatore che avventatamente ha investito nelle azioni di una banca, giusto per ricordarlo diversi anni fa il Banco di Napoli azzerò il capitale sociale e tutti gli azionisti indipendentemente dalla loro realtà persero totalmente il capitale, il sistema bancario era forte e non successe nulla, poi il Banco venne fuso con Banca Intesa , San Paolo, Comit etc. Oggi sarebbe devastante.

I Tedeschi per le loro banche hanno dato 217 miliardi di euro, poi hanno cambiato le regole europee perchè nessuno possa fare quello che han fatto loro. Ma che provino un minimo di vergogna e stiano zitti, che no? È meglio che i tedeschi pensino alla Deutsche Bank o banche come la HSH Nordbank di Amburgo specializzata nel credito navale che ha avuto garanzie pubbliche per 3 miliardi e aveva azionisti pubblici. Un bel tacer non fu mai scritto soprattutto per i tedeschi.Ma si stiamo tranquilli che quando saltera’ deutsche bank, e pare non ci voglia ancora molto, le regole europee cambieranno nel giro di una nottata.

Abbiamo il dovere di resistere all’accozzaglia che vuole impossessarsi dell’Italia. Strano che non sia intervenuto Fassina a chiedere di intervenire a favore di Mediaset e non su MPS . Forse ci penserà Salvini domani o la meloni a capodanno . Dimenticavo che Romano non può parlare perché ex manager di Mediaset ma potrà intervenire contro l’intervento a favore di MPS. Forse è data per domani una conferenza stampa di vendola congiuntamente con Bersani per dichiarare illegittimo il jobs act , mentre ribadiscono insieme alla camusso che la legge Fornero era giusta . Accozzaglia è dire poco .

PS:Mamma mia dove siamo arrivati! Alternative una più obbrobiosa dell’altra.
O i cittadini danno soldi a banche decotte, sottraendoli a servizi e welfare già tra i più poveri e purtoppo inefficenti dei paesi occidentali perpetuando una sorta di Robin Hood al contrario dove i poveri danno ai ricchi, oppure accettano il rischio di innescare una nuova crisi bancaria che affossi per sempre le residue e minime speranze di uscire da una crisi economica tra le più dure che la storia ricordi.
A questo si aggiunge il fastidio di sentirsi dare lezioni da certi crumiri che con le loro teorie economiche la crisi l’anno accresciuta e in essa ci hanno prosperato diventando più ricchi di quanto erano già.
Sarei propenso a non dar soldi checchè ne dicano gli “esperti” in economia che ormai hanno perso qualsiasi credibiltà non azzeccando mai una previsione e sparando bufale una dietro l’altra (referendum, Brexit, ecc.) c’è il fondato sospetto che anche questi mangino a sbafo come le banche lasciando il conto ai poveri cristi.

E certo, i tedeschi pensano proprio agli interessi dei contribuenti italiani, eh!ultima modifica: 2016-12-29T11:49:44+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo