Ancora campagna di odio religioso di razzismo, finitela, non ci crede nessuno sappiamo tutti quanti che le stragi sono pilotate da sempre da politici corrotti e mafiosi per potere e denaro, strategia di tensione per indebolire i popoli e per depistare dai loro loschi affari.

Terrorismo, 007: “Italia, rischio sempre più alto. Possibili azioni di lupi solitari”.Presentata a Palazzo Chigi la relazione annuale dei servizi di intelligence, secondo cui si fa “sempre più concreto” il pericolo che soggetti “radicalizzati in casa” decidano di non partire verso Siria ed Iraq ma decidano di “compiere il jihad in territorio italiano”. MA “Nessuna connessione jihadismo-migranti”

Ricominciano col terrorismo. Vorrei sapere perche’ dei Ministri della repubblica si mettano a raccontare ai cittadini italiani di ipotetiche stragi terroristiche in Italia, creando un forte allarmismo sociale su cose astratte non riscontrabili nella logica. Sappiamo tutti che la religione non c’entra nulla con le stragi come ha voluto precisare anche Papa Francesco e allora i ministri della Repubblica su che basi fondano queste loro dichiarazioni? Dovrebbero spiegare con un riscontro logico ai cittadini quali secondo loro siano i motivi che portano delle persone a fare le fantomatiche stragi.I servizi di Intelligence non avendo null’altro da fare dopo la guerra fredda , il terrorismo di casa nostra ed il mantenimento della Gladio, si prodigano nel costruire false e fantasiose strutture a delinquere.L’Italia è in capo al mondo nell’accogliere immigrati islamici di almeno una decina di Stati in pace ed in guerra.Per quale arcaico motivo gli estremisti islamici dovrebbero promuovere attentati in Italia??? Per le crociate di 10 secoli fa ???
Sono 2-3 anni che creano turbamenti inutili.Ecco ciò che si può definire: strategia della tensione. Creare le paure è un ottimo espediente utilizzato dai governi, per distogliere l’attenzione dai reali problemi del paese. Inoltre, questi sono capaci di creare un terrorista per confermare questa dichiarazione e fare leggi ancora più restrittive, che hanno un’unico scopo: tenere sotto controllo e assogettare il popolo….Vergogna

I terroristi per me sono quelli che non rinnovano i contratti di lavoro da anni, quelli che hanno obbligato un povero malato terminale ad andare in svizzera per morire, terrorismo è quello che è accaduto ad Aldovrandi a Cucchi e via dicendo, terrorismo è sovvenzionare la delocalizzazione delle aziende terrorista è la bce, terrorista è la troika , terrorista è il sistema delle banche, terrorista è il decreto sul lavoro, terrorista è chi ha tolto il sapere dalle scuole terrorismo è il capitalismo, terrorismo sono le guerre che abbiamo avvallato senza motivo, terrorismo è distruggere il lavoro, terrorismo in italia vuol dire anche servizi deviati agenti infedeli e politici corrotti, terrorismo è distruggere le famiglie mentre loro ingrassano le loro, per me i terroristi sono loro! Trovo che sia molto più alto il terrore di finire disoccupato e di non poter contribuire a mantenere una famiglia che quello di finire nel mirino di un radicalizzato. Personalmente credo che i prossimi terroristi saranno italiani e spinti dalla povertà…Personalmente temo molto di più i ”radicalizzati” nelle ”istituzioni”, nella troika, nella commissione europea, nelle banche, nei comitati d’affari ecc.ecc! Quanto, poi, alla qualità di chi ci ”protegge e vigila” stendiamo un pietoso velo di silenzio! Quì in Italia potrebbero, i radicalizzati ma anche i non radicalizzati, fare il bello ed il cattivo tempo! C’è ben altro dietro le quinte!!!

STRATEGIA DELLA TENSIONE! Il servizio di intelligence dovrebbe semplicemente tacere, in Italia se ci saranno attentati non sarà una novità se li hanno organizzati i “servizi” altro che “lupi solitari”, ma STATO Italiano.

Berlino – 9 febbraio 2017
Rob Wainwright, direttore di Europol: “L’Europa si trova ad affrontare la minaccia terroristica più grave da oltre 10 anni.
Il carattere sempre più transnazionale di gruppi terroristici e le loro attività richiedono sempre più stretta collaborazione tra le autorità preposte all’applicazione della legge in tutta Europa.
Il Centro Europeo Contro il Terrorismo (ECTC) è stato istituito presso l’Europol per questo scopo.
Mi fa piacere per la fiducia espressa nel lavoro di questo Centro dai capi della Polizia riuniti a Berlino e con il loro chiaro impegno per migliorare ancora di più gli sforzi di collaborazione “.
Holger Münch, presidente della Polizia Criminale Federale (BKA):
“I terroristi di oggi sono estremamente mobili e lavorano insieme in reti internazionali e utilizzano la moderna tecnologia di comunicazione.
Possiamo avere successo nella lotta contro il terrorismo, solo se tutte le autorità europee di sicurezza lavorano in stretta collaborazione e sono coordinate da un corpo centrale.
I più recenti attacchi in Europa hanno dimostrato che, in particolare, lo scambio di informazioni deve essere ulteriormente migliorato e sistemi di informazione europei devono essere meglio coordinati.
La creazione di un comitato direttivo operativa in Europol è un’altra chiave di volta importante per una forte rete di sicurezza europea “.

Sono diverse tipologie a seconda del grado di interazione dei “lupi solitari”:

– loners, lupi solitari in senso stretto, privi di qualsivoglia contatto con altri jihadisti;

– militanti che intrattengono una qualche interazione con i membri dell’organizzazione terroristica di riferimento;

– lone attackers, che pur attaccando solitariamente sono chiaramente connessi con un gruppo jihadista;

– lone wolf packs, nuclei isolati formati da più di un individuo, ma che non possiedono connessioni con le reti jihadiste.

Quindi o azione di un “lupo solitario” non propriamente “solitaria”, anche se non direttamente connessa ad una rete jihadista; o “lupo solitario” che opera su base individuale ma che intrattiene legami diretti con una data organizzazione terroristica islamista.

E’ l’adattamento ad un mutato contesto operativo e un assestamento di carattere “pragmatico”, inscritto in una ben precisa cornice ideologica jihadista.

Riassumento: esiste un rischio altissimo ma state tranquilli perché se qualcuno lo dice troppo forte é vero ma esagera… Boh, strano modo di tranquillizzare la gente, adesso il problema non sono i jihadisti ma chi dice da dove arrivano i jihadisti.
Siamo a posto.

Ancora campagna di odio religioso di razzismo, finitela, non ci crede nessuno sappiamo tutti quanti che le stragi sono pilotate da sempre da politici corrotti e mafiosi per potere e denaro, strategia di tensione per indebolire i popoli e per depistare dai loro loschi affari.ultima modifica: 2017-02-28T10:03:49+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo