Dilettanti allo sbaraglio

Di Maio a Circo Massimo: “Se gli iscritti vorranno, sarò candidato premier”. Ma chiude al Carroccio.

Il vicepresidente della Camera (M5s) su una possibile alleanza con il segretario della Lega: “Era uno di quelli che diceva ‘Vesuvio lavali col fuoco’. Io sono di Napoli, quindi di affine con Salvini non ho niente”. Poi dichiara: “Vedo tanta paura in Sicilia contro il Movimento”. “Europeisti fino a quando ci ascoltano, sennò referendum per uscire dall’euro”

Di Maio a Circo Massimo: "Se gli iscritti vorranno, sarò candidato premier". Ma chiude al Carroccio

Purtroppo c’è un’ignoranza abissale.Tutti quelli che conosco che votano 5 stelle sono persone poco inclini al ragionamento, di solito non seguono la politica, e non cercano riscontro tra le parole ed i fatti.
Disarmante…perché non è costruttivo, ma fideistico, e quindi qualsiasi cosa farà (o non farà, com’è avvenuto sinora) il movimento, ci saranno dei “tifosi” pronti a votarlo…Ora quando faccio notare le incoerenze e l’immobilismo della loro setta, se ne vanno via urlando…ma nessuno spirito critico, nessuna analisi, nessuna considerazione costruttiva. La risposta tipica è sempre quella: “perché, gli altri sono meglio?”, come era con Berlusconi (che evidentemente non ha insegnato niente).La colpa è sempre degli altri, e stiamo sempre peggio…che disastro, che schifo…sono impermeabili a qualsiasi ragionamento, perchè la faticosa arte del ragionare,  senza dichiarazioni gladiatorie ed insulti per chi non condivide le loro ossessioni non  è presente nel loro dna. E I RIDICOLI MA BLASONATI GIORNALISTI nostrani come Massimo Giannini? In qualsiasi altra democrazia occidentale i giornalisti non riterrebbero né sensato, né plausibile ma sopratutto totalmente inaccettabile anche solo immaginare che un diplomato senza alcuna esperienza lavorativa o amministrativa possa minimamente ambire alla guida del Governo del loro paese…..anche solo l’idea travalica ogni minimo buon senso ed anche il buon gusto, eppure per quelli italiani questa follia non è solo plausibile, ma anche auspicabile! In che mani siamo con “giornalisti” come questi? Povera Italia!

Caro Giannini il Movimento 5S, nato per rompere un sistema partitocratico fallimentare, si è organizzato in maniera del tutto opposta agli altri partiti, proprio per non ripeterne gli errori: infatti, sono riusciti a trovare il modo di farne di peggiori, pur non facendo quasi nulla, per timore di sporcarsi le mani con quel sottobosco della politica ed imprenditoria che pullula di intrallazzatori e profittatori. A Roma, per la poltrona di sindaco, il PD, non senza resistenze interne e colpi bassi, aveva candidato Giachetti, persona dall’onestà specchiata e conoscitore, come nessun altro di certi meccanismi ed ambienti e personaggi equivoci della sua città; ebbene, proprio per questo, la sua elezione sarebbe stato un vero guaio, per questi disonesti: infatti, sostenuta da un fronte molto eterogeneo, ha vinto la Raggi: e per i disonesti, la pacchia continua.Invece chi vota per Grillo deve fidarsi del padrone senza protestare, perché se i risultati delle primarie non soddisfano il capo mai eletto da nessuno lo rifiuta e pretende che ci si fidi di lui. Chi vota Grillo non ha ancora capito se è a favore o contro dell’euro, se sta in Europa o fa il referendum per andarsene, di sicuro è a favore dell’abusivismo (ma solo per necessità, ci mancherebbe, l’onestà solo caso per caso, non come valore assoluto!), approva la distruzione delle città che stanno facendo i sindaci . Preferisco il PD, senza se e senza ma, anche perché se Renzi non piace, alle prossime primare lo mandiamo via, mandate via Grillo, se potete. Ma lasciamo stare i vari partiti…qui si parla di mettere un ragazzotto privo di esperienza nonchè di studi alla presidenza de consiglio di un paese che bene o male rimane nei primi 10 al mondo!!!!  si può pensarla come si vuole ma questa è follia pura, nessuno sano di mente darebbe  mai neanche  la gestione del condominio dove abita  a questo figuro.Di Maio sta ancora a parlare di uscire dalla UE, non lo fa più neanche Salvini. Della doppia moneta ha detto niente, troppo ridicola. Di Maio non accusò “qualche ong”, infatti non fece alcun nome, accusò TUTTE le ong di fare da taxi per i migranti. L’olio tunisino e arance marocchine… poi dice di essere per “il mercato”: 1) Se ci sono le etichette di provenienza sui prodotti, per quale motivo io cittadino consumatore italiano non posso avere più scelta negli acquisti se mi conviene? 2) Avere scambi commerciali con Tunisia e Marocco  è un modo per aiutarli contro l’ISIS che li ha colpiti turisticamente, la loro principale risorsa, altrimenti che significa “aiutarli a casa loro” che anch’egli recita?

Povera Italia! Se questi vincono tutto quanto di positivo ha fatto il centrosinistra si va a fare benedire. Ignoranza abissale nel M5S e non solo. Per farsene un’idea basta leggere il libro di Canestrari (ex braccio destro di Casalegno) e Biondi (ex capo ufficio alla Camera del M5S) “Supernova: come è stato ucciso il Movimento”. BUONA LETTURA A TUTTI. Aggiungo  una LISTA DI RISULTATI più in basso, leggietela.

Poi faite una lista dei risultati del M5S, e confrontatele.Io il M5S lo votai, nel 2013, ma poi OSSERVAI e mi pentii.Ora voterei chi ha FATTO COSE BUONE come nessuno in 30 anni.QUESTO significa usare il cervello…

LAVORO

GIA,800’000 assunzioni
Aumento del PIL da -1% a+2%
Licenziamento veloce dei furbetti della PA
Legge contro il caporalato

SCUOLA
Assunzione 200’000precari
Incentivi a giovani studenti
3 miliardi di fondi per scuola e ricerca

SOCIALE
Unioni Civili
Testamento Biologico
Omicidio Stradale
Aggiunti 150 farmaci gratuiti al SSN
Introduzione reato di tortura

8 miliardi di fondi per dissesto ideogeologico

Legge contro reati ambientali

Riduzione ferie magistrati da 30 a 45gg
ECONOMIA
Abbassate le tasse alle imprese
Aumento delle tasse per le rendite finanziarie
80 Euro in più definitivi in busta paga
14ma alle pensioni basse+sussidi vari
Recupero 15 miliardi evasione nel 2016

Dilettanti allo sbaraglioultima modifica: 2017-09-12T16:47:30+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento