Finalmente qualcuno che abbia il coraggio di tirare fuori la verità! Bravi e non vi fate influenzare dalla schiera di tira-piedi che inveiranno contro la legge e la magistratura!

Mafia e stragi del ’93, Berlusconi indagato

Mafia e stragi del '93, Berlusconi indagato
Le intercettazioni del boss Graviano che evocano il leader forzista come mandante alla base di un fascicolo aperto da Firenze. Coinvolto Dell’Utri, ma il suo avvocato sostiene che una frase chiave è stata male interpretata.

Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri sono nuovamente indagati nell’inchiesta sui mandanti occulti delle stragi mafiose del 1993, che colpirono Firenze, Roma e Milano. La procura di Firenze ha già ottenuto dal giudice delle indagini preliminari la riapertura del fascicolo, archiviato nel 2011, e ha delegato nuovi accertamenti alla Direzione investigativa antimafia. Obiettivo, passare al setaccio le parole pronunciate in carcere dal boss Giuseppe Gravianointercettato dai pubblici ministeri palermitani del processo ‘Trattativa Stato-mafia’ mentre parlava dell’ex presidente del Consiglio e dall’ex senatore di Forza Italia in carcere per scontare una condanna a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

Era iscritto alla p2, diceva che lo stalliere di arcore era un eroe (mafioso 2 ergastoli), sotto processo per prostituzione minorile, presidente del consiglio!!! Chi lo ha votato non ha niente da dire?

E lo votano ancora………………….La mia convinzione è che chi ancora apprezza questo delinquente nel proprio animo è propenso a delinquere o almeno giustifica alcuni reati.Gli italiani perdonano reati e conseguenti danni per idolatria ,sono portati all’autoritarismo ,all’idea dell’uomo solo che comanda e che può compiere qualsiasi atto vedi GRULLANDIA & CASALEGGIO

Ma:Un’accusa in più o meno cosa cambia ? Per fare politica in ITALIA hanno più possibilità quelli coinvolti o condannati ! e non ce nessuno che li contesta li denigra li sbeffeggia.Sono più “capaci” !….. vuoi mettere!
Berlusconi, il politico più deludente che questo Paese abbia mai conosciuto, la sua entrata in campo ha prodotto tanti disastri indebolendo parecchio il valore della Legalità.Ok c’era anche prima di lui chi rubava. Di nascosto, con almeno apparente vergogna, spesso a favore del partito. Lui ha insegnato all’Italia a rubare con orgoglio, a testa alta, a favore delle proprie tasche. Disprezzando qualunque tipo di legalità e di decenza. La cosa più diseducativa che il nostro paese abbia visto.
Finalmente s’indaga su ciò che ad una persona di media intelligenza era chiaro già dal 1994. Berlusconi è quanto di peggio l’umanità annoveri, un individuo che definire ripugnante è fargli un complimento! …ha detto che i giudici non devono tenere conto delle “correnti di pensiero”. Ma cosa sono le leggi se non esse stesse delle correnti di pensiero? Se non fossero questo non sarebbero che carta morta… E invece le leggi sono vive perché dentro queste formule bisogna far circolare il pensiero del nostro tempo, lasciarci entrare l’aria che respiriamo, metterci dentro i nostri propositi, le nostre speranze, il nostro sangue, il nostro pianto. Altrimenti, le leggi non restano che formule vuote, pregevoli giochi da legulei; affinché diventino sante esse vanno riempite con la nostra volontà
Finalmente qualcuno che abbia il coraggio di tirare fuori la verità! Bravi e non vi fate influenzare dalla schiera di tira-piedi che inveiranno contro la legge e la magistratura!ultima modifica: 2017-10-31T10:06:42+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo