A che punto è il PD.

A che punto è il PD. Il PD ha obiettivi storici arci-noti e generalmente condivisi al suo interno ed ha governato in vario modo diverse volte, portando a casa qualcosa e non portando a casa altre cose, a seconda degli argomenti. Vuoi la realpolitik, vuoi le inevitabili e purtroppo necessarie alleanze, vuoi i problemi interni e le scelte errate della … Continua a leggere

In Havana c’e’ una targa che ricorda Garibaldi il Che del secolo precedente… Ma agli Italiani piace sempre il mito straniero…

A 50 ANNI DALLA MORTE DEL Ernesto Guevara de la Serna, detto “El Che”.. Da giovane non mi occupavo di politica, ho cominciato a informarmi comprando i primi giornali.Consideravo i comunisti dei pezzenti invidiosi, che si aspettavano che il sociale desse loro ciò che non erano capaci di procurarsi da soli. Poi mi sono interessato alla sociologia, studiando le forme … Continua a leggere

Gli austriaci farebbero bene forse a non dimenticare che l’imbianchino era nato in Austria ed essere quindi più prudenti quando votano persone con poche idee ( gli immigrati il male di tutto) e confuse.

Elezioni in Austria: trionfa Sebastian Kurz, golden boy dei conservatori. Secondi i socialisti, ma i populisti volano e puntano al governo. Secondo gli analisti, all’estrema destra il ruolo di kingmaker della politica. E’ proprio strano il cosiddetto Popolo. Considera “nuovo” e quindi in grado di fare il cambiamento il Ministro degli Esteri del governo uscente ed il cui partito ha … Continua a leggere

A livello umano per questi giornalai che strisciano e slinguazzano (ormai la lingua si è quasi dissolta) lungo il tragico percorso del killer di Prodi, Veltroni, Occhetto.

Lo ius soli si imbuca alla festa del Pd: Veltroni lancia l’appello, Gentiloni ne fa un impegno di governo, Renzi non coglie Sulla cittadinanza si gioca il finale di legislatura: guerra di posizionamenti Dem. Il segretario: “Le urne, corpo a corpo con la destra ovunque” Che bello Mauro,Renzi non coglie ,che giornalista più che altro neutrale.L’huffington è sfinito,sono 2 giorni … Continua a leggere

Il De Angeliss smarrito e sconvolto dal ritorno di Renzi, sbaglia pure la grammatica, con una ‘h’ in meno nell’ultima frase. Poraccio è, poraccio rimarrà.

“Aridatece Walter” Festa dem senza pathos e con parecchi assenti, Veltroni si prende la scena con il suo Pd: una “favola bella” che rimuove le frizioni passate e recenti Come al solito De Angelis si inventa una narrazione. Bravino. Ma debole. Renzi ha avuto la maggioranza degli iscritti e degli italiani alle primarie con 1.800.000 cittadini. Il Pd è il … Continua a leggere

Ieri ha ufficializzato l’uscita dall’UNESCO (di cui gli USA sono soci morosi dai tempi di Obama), oggi lancia una crociata anti iraniana… che i sionisti gli abbiano hackerat il cervello (cosa facile, ha sicuramente una versione antiquata e mai aggiornata).

Trump demolisce l’accordo con l’Iran (che si infuria). L’Europa unita contro la decisione. Il presidente americano: “Nuovo accordo o ritiriamo l’intesa”. E lancia sanzioni contro i Pasdaran.”Se l’amministrazione americana non riesce a raggiungere un accordo con il Congresso e con gli alleati su una nuova intesa con l’Iran “allora l’accordo verrà cancellato”. Parole di fuoco quelle pronunciate dal presidente degli … Continua a leggere

Speriamo che vada come al referendum: 41% Renzi, 59% tutti gli altri insieme e ricordatevi che GRULLANDIA non si allea con nessuno.

“NON MI INTERESSA CHI SARÀ IL PREMIER MA COSA FARÀ”- Renzi dal palco Pd: “Il nostro avversario è il centrodestra”.  Gentiloni annuncia: “Ius soli entro la legislatura” Renzi “Non mi interessa chi farà il premier ma cosa farà”. “Non mi interessa chi farà il premier, ma cosa farà il premier” per esempio nella sua battaglia in Europa. Lo dice il segretario … Continua a leggere

Fino a ieri per voi era un ditta torello, ora è un’anatra zoppa…maalox, maalox, salva queste misere anime…

“Il candidato premier sono io” Renzi a Repubblica: “Prodi diserta la festa? Tenda o non tenda questa è casa sua” Il Pd celebra i suoi 10 anni, con una festa su cui pesano le spaccature sulla legge elettorale e l’assenza annunciata di Romano Prodi. Il cui ex braccio destro Arturo Parisi parla di un “lutto” dopo il Rosatellum. Il segretario … Continua a leggere

Ma dai, c’è il funerale del Pd oggi, non mi sembra il caso di prestare troppa attenzione al movimento.

Il mistero Grillo: due forfait in due giorni. Dopo la piazza anti-Rosatellum assente anche a Torino per l’omaggio a Fo. La nuova legge elettorale ha totalmente stravolto i programmi e i sogni di governo pentastellati. Date troppa importanza, in fondo ha già lasciato le redini a Di Maio, Grillo si defila come ha già fatto capire, troppi problemi esterni ed … Continua a leggere

Una brutta notizia, una dimostrazione del disinteresse politico nei confronti della cultura. L’Unesco e i premi Nobel dovevano essere i primi passi verso una società migliore che metteva insieme nazioni diverse per un fine più elevato: la promozione della cultura universale, senza distinzioni di etnie, religione, economia. Tagliare i fondi a una istituzione del genere è a priori stupido.

Gli Stati Uniti vogliono ritirarsi dall’UNESCO.E farà lo stesso anche Israele, che concorda nell’attribuire all’agenzia dell’ONU un «pregiudizio anti-israeliano»   Cioè l’ONU condanna giustamente Israele per le sue politiche di apartheid e Israele ha pure l’arroganza di parlare di “pregiudizio antiisraeliano”? Già che c’erano potevano accusare l’ONU di antisemitismo, come fanno i giornalisti italiani filo-israeliani… Haaretz spiega si cosa sto … Continua a leggere