Non capisco come si possa essere contrari ad una legge come questa. Che brutti tempi viviamo.

Biotestamento, accelerazione al Senato: subito in aula. Alfano: “Ap vedrà il merito. No a eutanasia”

Biotestamento, accelerazione al Senato: subito in aula. Alfano: "Ap vedrà il merito. No a eutanasia"

 La decisione nella riunione dei capigruppo. Per lo ius soli invece nulla di fatto: è all’ultimo punto del calendario. Il ministro Orlando: “Approvare fine vita senza modifiche”. Domani la mobilitazione dei radicali per lo Ius soli. Disco verde sul testamento biologico, le norme che regolano il fine vita. Con un’accelerazione improvvisa la conferenza dei capigruppo ha deciso che la legge arrivi da oggi stesso nell’aula del Senato per l’inizio della discussione generale.

E così il provvedimento –  approvato alla Camera lo scorso aprile e fermo in commissione a Palazzo Madama –  riuscirà a vedere la luce, grazie all’intesa fra M5s e Pd che, tramite il capogruppo Luigi Zanda, ne ha chiesto la calendarizzazione immediata. “Abbiamo ottenuto di dare dignità alle persone” per quanto riguarda il fine vita, ha spiegato fuori dal coro il senatore M5S Giovanni Endrizzi. “Se siamo pronti a votare eventuali “canguri” per approvare subito il biotestamento? Valuteremo, vedremo quanti emendamenti verranno presentati…”.

Ottima legge, che stabilisce finalmente il DIRITTO dell’individuo di rifiutare trattamenti inutili, dolorosi, lesivi della dignità personale. Spero solo che non inseriscano qualche cavillo per cui, alla fine della fiera, qualcuno possa svegliarsi la mattina e disattendere le ultime volontà del malato (tipo il medico obiettore che si rifiuta di “staccare le macchine”).
Occorre un’approvazione veloce di questa legge sul biotestamento. Bisogna vigilare fino alla fine perché passi. Abbiamo in questi anni assistito al prevalere di tremende ipocrisie soprattutto parlamentari. Abbiamo assistito ad alleanze costruite in sotterranei che puzzano solo di zolfo. Uno come Berlusconi si dovrà togliere la ridicola maschera di liberale. Le sue alleanze risuonano solo di echi forcaioli. Sarà una dura battaglia; ma la vittoria bella, nitida e civile finalmente.

Non capisco la posizione della Lega e di chi è contro il biotestamento che nel caso di approvazione della legge nulla toglie a chi non ne vuole usufruire mentre la sua negazione ne impedisce il libero utilizzo. Come per il divorzio. A chi giova? E’ solo una questione politica ed allora auguriamoci che alle elezioni vinca il PD. Perché la destra italiana che di liberale non ha nulla ,è fondamentalmente autoritaria  e con tutte le rovinose guerre verso le quali ha portato l’Italia nella prima parte del secolo scorso , ha provocato centinaia di migliaia di morti fra gli italiani . Quindi non può accettare che le singole persone scelgano autonomamente della loro vita e della loro morte . Preferisce deciderlo lei , come nella sua tradizione .

Al cattolico.Caro delle tue credenze e delle tue idee politiche francamente me ne infischio. Io so che, se dovessi trovarmi immobilizzato a letto, senza aver più la speranza di potermi muovere, attaccato ad una macchina per respirare, con un buco in pancia per iniettare una schifosa brodaglia chiamata “cibo”, bene IO VORREI STACCARE TUTTO. Tu non sei nessuno per impedirmelo. Se le tue credenze religiose ti portano su posizioni diverse, buon per te, vuol dire che TU, in quella situazione, accetterai cristianamente ogni accanimento sul tuo corpo, ma non puoi impedire che IO decida di andarmene.

Ai centristi di Ap (per i quali la legge è “il cavallo di Troia per l’eutanasia”)… ma magari!!! Vorrei sapere chi può discutere sulla mia vita se io decidessi di aver sofferto ad un punto tale da non voler più vivere… L’eutanasia è una faccenda di civiltà, nessuno deve essere condannato a vivere contro la propria volontà! L’Eutanasia è un comportamento attivo che porta alla morte anticipandone i tempi. La rinuncia alle cure, con eventuale terapia contro il dolore NON anticipa il momento della morte, ed è quello che si può chiedere con il testamento biologico.Poi qualcuno verrà a parlarti di alimentazione come diritto etc etc, ma sta  facendo ideologia. Che spiegassero come fare l’alimentazione senza cure….Intendevo dire che mi pare un diritto assolutamente basilare poter decidere di se, ovviamente col testamento biologico. Ma se qualcuno proponesse di fare una legge riguardante l’eutanasia sarei assolutamente a favore, giudicando un diritto fondamentale ANCHE il poter decidere di smettere di soffrire. Non stavo facendo confusione tra le due cose, ma evidenziando il fatto che “il pericolo che si apra all’eutanasia” nel caso non lo vedrei come un pericolo ma come una cosa positiva.
Questa volta cerchiamo di fare una legge fatta bene con delle clausole non interpretabili altrimenti,ho il dubbio che se questa legge passasse,come molte altre poi rischierebbe di non trovare applicazione per via di quel nefasto cavillo che si chiama “obbiezione di coscienza” cavillo che di fatto ha reso inapplicabile la legge 194/78 in molte parti d’Italia. Se lavori nel pubblico tu sei al sevizio di tutti gli italiani e quindi ti devi “adeguare” alle leggi, punto. Se non ti va, TE NE VAI in qualche struttura ospedaliera confessionale, nel nostro paese ce ne sono fin troppe!
CORAGGIOSA STRAORDINARIA SX DEMOCRATICA PD: ottima Legge presentata e già fatta approvare alla Camera sulle Norme che regoleranno il Fine Vita di persone più sfortunate e su situazioni drammatiche che potenzialmente possono toccare ciascuno di noi negli ultimi anni di vita sprofondandoci nel dolore incurabile e nella fine della dignità personale.

Coraggio PD, falla approvare velocemente, insieme naturalmente a chi ci sta, e portala a casa ad aggiungersi alle innumerevoli altre Leggi e Riforme che, nonostante Crisi Economiche Terribili, ometti balbettanti, Destromanie divertenti, sei riuscito a realizzare miracolosamente, con la mente e col cuore, in meno di 3 anni.
Nessuno MAI aveva fatto meglio e nessuno MAI aveva avuto davanti ad ostacolare 4 Destromani tutte in una volta oltre a arcaici avvelenati ometti con la mucca nel corridoio. Lo ius soli lo affronteremo inizio prox legislatura
Non capisco come si possa essere contrari ad una legge come questa. Che brutti tempi viviamo.ultima modifica: 2017-12-06T09:02:09+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento