Quindi la polemica sarebbe se il buon provvedimento, come pare che sia, sia stato ideato dal un ministro più che da un altro. Insomma questo sarebbe il “retroscena” del Corrieraccio.

Padoan irritato con Boschi sulle misure per il credito. Retroscena del Corriere: dal Tesoro i provvedimenti per accelerare il recupero delle sofferenze da parte degli istituti di credito. Che poi non passano.

“Per essere chiari, parlatene con Palazzo Chigi due. Non con Palazzo Chigi uno”. È questa, secondo un retroscena pubblicato sul Corriere della sera, la risposta che ha dato il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ai banchieri che lo incalzavano durante gli incontri del Fondo Monetario internazionale a Washington. Una precisazione perché le sue parole non fossero equivocate per una critica nei confronti di Paolo Gentiloni. Ma a chi si riferiva Padoan con “Palazzo Chigi due”?

(…) Chi era in quella riunione (…) ha avuto l’impressione che il ministro parlasse di una persona in particolare: Maria Elena Boschi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio e riferimento nel governo per il segretario del Pd, Matteo Renzi. Ormai nel gergo formatosi in queste settimane, anche attorno alle nomine per la Banca d’Italia, per tutti “Palazzo Chigi due” è lei. Gentiloni è “Palazzo Chigi uno”.

L’oggetto dell’irritazione?

Ancora meno dubbi ci sono poi sulla questione che ha suscitato l’insofferenza di Padoan: le misure per facilitare lo smaltimento di 240 miliardi di crediti in default nei bilanci delle banche italiane, imperniate su procedure legali rapide per la presa di possesso degli immobili presentati in garanzia dai debitori insolventi. Nella Legge di stabilità quei provvedimenti sono prima apparsi in una versione inviata alla presidenza del Consiglio dal ministero dell’Economia; poi sono stati sbarrati da una mano cancellatrice Palazzo Chigi; infine sono ricomparsi ieri, ma in forma omeopatica. Depotenziati quasi del tutto. Ma sempre in vita, dunque suscettibili di aggiunte in Parlamento.

Quindi,il ministro spinge per spianare la strada alle banche per accelerare gli espropri vs i clienti in difficoltà e la Boschi frena? Quindi la Boschi è contro le banche? W la Boschi! L’articolo non è incomprensibile. Non potendolo dire apertamente per timore di querele (salate) si insinua che la Boschi abbia prima ostacolato, poi edulcorato, la proposta del ministro per tutelare i risparmiatori.Il decreto in oggetto riguarda i correntisti che hanno preso un prestito e che risultano debitori insolventi; non c’entrano un piffero gli ex dirigenti delle banche. Ma chi scrive gli articoli sa benissimo che basta accennare al nome della Boschi associandolo a qualsiasi cosa che abbia a che fare con le banche perché molti reagiscono con “riflesso Pavloviano” …e allora si scrive insinuazioni tipo :”… Chi era in quella riunione (…) ha avuto l’impressione che…”
Fatti? Macché .Questa è la base giornalistica per menare per il naso i polli.E naturalmente i soliti galoppini si affrettano a stare al gioco (questo poi già solo dal nome si capisce che è qui per fare propaganda faziosa e prezzolata).

Gente la Boschi rappresenta un potere politico,quello del pd e del suo segretario,se il signor Padoan,che è un semplice tecnico, non è d’accordo,si può sempre dimettere.Brava Maria Elena !

Share

Che buffonata! La fiducia è una contromisura all’ostruzionismo parlamentare. E’ tanto (il)legittimo il primo, quanto il secondo.

Movimento 5 stelle fa ricorso alla Consulta contro il Rosatellum.I ricorrenti denunciano “forzature regolamentari” nell’approvazione della legge elettorale.

Ma se ancora manca la firma del Capo dello Stato. Secondo me la consulta aspetta e spera se ne parla dopo l’elezioni. Ok e il programma dei 5 stelle no no no no no no no no no a tutto.

A questi grulli non solo non sta bene nulla, ma fanno pure ricorso su una legge che è stata votata dalla stragrande maggioranza dei parlamentari.Ma cazzo… un po’ di senso delle istituzioni! Che pena… il tutto poi per difendere altre due leggi elettorali proporzionali e disomogenee (i due consultellum) che non garantiscono nessuno tantomeno la governabilità e che non assicurano nulla al M5S. Ma dai su GULLISTOLTI si perdiamo altro tempo che gli italiani tanto vi ringrazieranno.A certo vogliono far vedere che lavorano e si guadagnano lo stipendio, tutte trovate pubblicitarie, decise dall’azienda padrona del marchio,ma grillo farebbe meglio a controllare i suoi sindaci un esempio Nogarin che ne combina una dopo l’altra. a Livorno .PER NON CITARE TUTTI GLI ALTRI io non vedono l’ora che se ne vadano tanto non verranno più rieletti.

Share

Ma certo che l’applaudono… si sentono tranquilli che lo status quo è preservato! sanno di aver mano libera senza eccessivi controlli

Ignazio Visco si difende e contrattacca. Prima uscita pubblica del governatore di Bankitalia dopo la riconferma. Applausi da banchieri ed esponenti delle fondazioni bancarie.

Applausi scontati da parte di chi difende a spada tratta il sistema marcio e vuole tenersi buono chi potrebbe rompere qualche uovo nel paniere. Quindi allegria, le porcate avvenute in questi anni nelle banche, dal Sud e dal Nord, solo un simpatico scherzetto. Una, cento, mille vigilanze Bankitalia.Il Governatore in ogni caso è un’anatra zoppa, staremo a vedere le prossime vicende. Da Signore che crede d’essere poteva rinunciare all’incarico (dopo essere stato rieletto), cosi si dimostra solo uno dei tanti attaccati alla cadrega e ai danée! ora tutta la buona fede possibile ma se quelli che dovevano controllare sono poi diventati quelli da controllare e le banche sono andate come sono andate può darsi che uno che ci ha rimesso soldi gli girino un poco i c—-i e che Renzi abbia molta ragione ?

Visco applaudito dalle fondazioni bancarie dopo la difesa di tutta la politica e l’informazione dall’attacco del sovversivo Renzi. Il M5S si dimostra essere, come sempre, solo chiacchiere.Visco ha delle GUARDIE DEL CORPO difficili da battere:
Berlusconi, D’Alema, De Benedetti, Grillo, Cairo.Tutti impegnati a DEPISTARE l’opinione pubblica con la banchetta Etruria e le storielle sulla Boschi, per nascondere i veri disastri, quelli pesanti: Monte dei Paschi, banche venete, banche pugliesi.O k diciamo che.Non siamo un popolo dedito allo sport.Avevamo l’occasione di fare almeno il lancio del Visco.Possibilmente da record, il più lontano possibile.

Visco rivendica la corretta vigilanza sulle banche e si gode l’applauso e il sostegno del mondo bancario. Sappiamo cosa aspettarci per il suo secondo mandato.Ma ora cosa accadrà? Personalmente mi auguro che tale polemica termini immediatamente e i politicanti nostrani la facciano finita con le loro banalità (parlo dei grulli) e iniziassero a studiare con estrema attenzione i files contenuti nella chiavetta USB consegnata dallo stesso Visco e nel più completo silenzio. Sicuramente ne trarranno molto beneficio, almeno a livello conoscenza e coscienza. Ma credo che il (neo) governatore, già anatra zoppa, dovrà difendersi ed attaccare parecchio nei prossimi mesi ed anni, peraltro godendosi le indennità milionarie pagate dai contribuenti. Intanto i risparmiatori, i correntisti ed i dipendenti delle banche fallite e salvate da Renzi ed il suo governo lo ringraziano del suo controllo.

 

Share

Mi meraviglio che qualcuno crede ancora a questa gente, seguaci di una setta, telecomandati, sanno solo insultare.Questo poi potrebbe fare un film con Dario Argento

Sicilia, Cancelleri sceglie l’hater grillino come futuro assessore ai Rifiuti del M5S

Angelo Parisi, rivolto a Rosato, ha scritto su Twitter: “Se la tua legge sarà  dichiarata incostituzionale ti bruceremo vivo, ok?”. Il capogruppo dem: “Linguaggio squadrista, impresentabili siete voi” 

Sicilia, Cancelleri sceglie l'hater grillino come futuro assessore ai Rifiuti del M5S

Il candidato M5s alla presidenza della Regione Sicilia, Giancarlo Cancelleri, l’ha scelto come futuro assessore ai Rifiuti nella sua ipotetica squadra di governo dell’Isola, in vista delle elezioni di domenica 5 novembre. Ma Angelo Parisi, ingegnere ambientale di Leonforte (Enna), è un noto “hater” grillino. Neologismo che sta a indicare gli “odiatori” di professione, ovvero coloro che passano il loro tempo davanti al computer a riversare astio, rancore e insulti sui social .

CANCELLERI, CHE SAREBBE IL CANDIDATO GRILLODESTROMANE in Sicilia ha detto che se i Siciliani lo fanno vincere lui nomina subito Assessore ai Rifiuti ed Energia uno che si chiama Angelo Parisi il quale appena saputolo è corso subito a cancellare tutti i suoi tweet e commenti sui social, ma sembra che non abbia fatto a tempo: La Stampa ne ha salvato alcuni: francamente ne bastava anche uno solo.Che dire? mah. Appena letto uno dei suoi tweet un migliaio di Siciliani non vede l’ora di avere Presidente Cancelleri ed Assessore Angelino. Per noi del nord la Sicilia resta un mistero: Se c’è una Regione che ha un terribile bisogno, ALMENO AL 70% PER 12 ANNI, della insostituibile SX Democratica Moderata Riformista Europeista PD, quella è la Sicilia ed una parte dei nostri amici Siciliani per risolvere i loro enormi problemi atavici chiamano Berlusca e Grillodestromani? Ma siamo a giocare?

Angelo Parisi  Odiatore seriale, sboccato, astioso, incompetente, cattivo d’animo….questo è il profilo locale e nazionale necessario per accedere ai posti che contano nel M5Se addirittura per governare il paese. Una volta si diceva “la mediocrità al potere”, ora ci andrà la contumelia qualunquista. Auguri all’Italia e alla Sicilia. Assessore ai rifiuti è il posto giusto in effetti. Questi ragazzi col fango ci vivono. Hanno preso i voti (e i soldi) e governeranno insultando e spargendo fango. Ci vuole un po’ di tempo perché la gente si accorga di quel che ha votato, ma prima o poi si capirà che dietro il fango non c’è niente.

La rigorosa selezione della classe dirigente da parte dei 5 stelle è a dir poco sconcertante. tre click e diventi consigliere comunale, con 15 vai in Regione, e con 45 entri in parlamento, questi gli unici elementi certi. tutto il resto è dato da curricula che non sempre sono veritieri, vedi ultimo assessore a roma, oppure se proprio vuoi esagerare, ti basta essere stato uno steward al San Paolo, e purtroppo non è una cosa da tutti, ma che pretendete, solo i migliori possono ambire a diventare Premier…questa è la classe dirigente che ci meritiamo.Il nuovo che avanza! Solo odio, rancore ed insulti. I propugnatori dell’odio cercano voti da tutte le parti. Ma avete visto quando sono intervistati gli sguardi di di maio e di battista? Esprimono solo cattiveria.

Ma era scritto così fin dall’inizio della storia dei grillini , quando un movimento nasce e cresce sul “VAFFA” pensate forse che possa attrarre persone che ragionano intelligentemente con la propria testa? L’offesa , l’oltraggio, la spudoratezza delle promesse impossibili, la smania di mettersi in mostra, l’incapacità a confrontarsi….ecco chi sono i grillini. Nessuna meraviglia che ogni tanto ne salti fuori uno che, nel peggio, vuole superare i suoi compagni di nullità.

Share

Che leader, che uomo! Un Che Guevara ma meno castigliano…..Un Mussolini, diciamo.

Carles Puigdemont è andato in Belgio.È lì con altri membri del governo catalano destituito, dicono i giornali spagnoli: potrebbe essere un tentativo di evitare il loro possibile arresto.

Peggio, al netto dei danni che ha fatto e dell’ideologia che condanno, Mussolini prima della presa del potere aveva lottato per le sue idee (socialiste) finendo in galera e poi dopo aver sostenuto l’intervento militare in Guerra era andato a combattere sul fronte. Questi invece supercazzolano e scappano, davvero triste e ancor più squalificante per tutta la vicenda.Prendersi le proprie responsabilità no, scappare sapendo di aver fatto una cazzata sì! Il tempo di chi moriva per la propria causa è bello che morto da decenni…al di là di tutto, la domanda rimane sempre la stessa: se non hai le capacità giuridiche e politiche di portare avanti un progetto, perché lo fai? Da un punto di vista indipendentista, al netto degli ovvi scossoni data l’eccezionalità della situazione, lo scenario è assolutamente lineare. Vittoria di un Referendum illegale –> Dichiarazione di indipendenza unilaterale. Lì dovrebbe *cominciare* tutto, quanto bisogna essere imbelli per arrivarci senza uno straccio di piano? Unica consolazione è che i politici-pagliacci non ce li abbiamo soltanto noi! Questa frase  può essere interpretata in due modi:
1) Non solo in Italia un comico è anche un leader politico, anche in Guatemala l’attuale presidente Jimmy Morales è un ex comico:
http://www.ilpost.it/2015/1…
2) Se un giorno Matteo Salvini (o più probabilmente Roberto Maroni o Luca Zaia) dichiarano la secessione delle rispettive regioni dall’Italia, e vengono raggiunti da un’accusa della magistratura, scappano anche loro in Belgio prima che l’ordine di arresto sia esecutivo.

Finalmente la si finisce di presentare questa faccenda come uno scontro tra due pari in quanto a legittimità e valore politico… Equidistanti fino a un certo punto insomma.. Quando da una parte (i golpisti a chiacchiere) ci sono continue violazioni, incoerenze, falsità e mistificazioni si può benissimo chiamarli con il loro nome senza aspettare di vedere come va a finire! Se le assurde rivendicazioni di questi catalani allo sbaraglio hanno dignità politica allora ce l’ha anche Nicolas Maduro e Kim Jong Un. Oltre a smascherare le notizie bufala bisogna anche smascherare la politica Bufala come è stata quella degli indipendentisti. Insomma, avete indetto un referendum per l’indipendenza..senza non dico una strategia a medio-lungo termine, ma neanche uno straccio di piano che guardasse ai quindici-trenta giorni successivi? Perché non potete dirmi che il piano fosse appellarsi alla magnaminità del governo Spagnolo perché dialogasse (e quindi riconoscesse legittima) la vostra posizione post-referendum illegale. Peggio dei ProBrexit che dopo aver vinto non avevano la minima idea di come gestire la vittoria e tutti si defilavano per evitare la patata bollente, almeno lì non c era il rischio di degenerare in un conflitto tra forze di polizia catalane e spagnole. Ed adesso pensano davvero che il Belgio rischi la crisi diplomatica intraUE per salvare questi populisti, giocandovi la credibilità per un briciolo di speranza di cavarsela? No vabbè..i am out.

 

Share

Quì ci stanno girando attorno e un pò alla volta stringono il cerchio… non so se presto o tardi, ma qualcosa mi dice che arriverà l’ impeachment per il D.T.

Due grosse notizie su Trump e la Russia. Un suo ex consigliere si è dichiarato colpevole e ha raccontato cose molto significative; l’ex capo del suo comitato elettorale è stato incriminato e si è consegnato alle autorità.

Puigdemont, Trump, la Brexit, giù giù fino all’Appendino. L’impressione è che la ricreazione stia finendo.Dopo mesi di speculazioni e di castelli per aria questa è forse la prima vera volta che la storia della cospirazione russa comincia a prender forma. Che sia l’inizio?

Per ricordare: https://thinkprogress.org/t…Questa vicenda ricorda come le interferenza della Russia, anche attraverso lo staff di Trump, sono state concrete. Poi si può decidere che non siano importanti/influenti, ma continuare a negarle è tempo perso, specialmente quando i diretti interessati le stanno confermando, una dopo l’altra.

La parte più spaventosa della vicenda è che se Trump fosse rimosso dal suo incarico non ci sarebbe proprio nulla da festeggiare. Il suo vice è una specie di crononauta sputato fuori dal medioevo, un bigotto inquietante, omofobo, razzista, antiabortista e negazionista del riscaldamento globale quanto e più di Trump ma con le aggravanti che è animato da una sete di potere accecante, non fa mai un passo falso e, quel che è peggio, ha dimostrato più volte di essere un fantoccio nelle mani di gruppi politici estremisti e centri di potere economico senza scrupoli. Adesso le sue prerogative istituzionali sono limitate a fare pallosissimi comizi nelle sagre agricole del midwest, ma se mai dovesse diventare POTUS ci sarebbe pochissimo da stare allegri. Il Newyorker ha fatto un ritratto del personaggio che dovrebbe smorzare gli entusiasmi dei pro-impeachment .La cosa assurda è che Trump non si può certo definire un traditore. Non credo sia mai stata sua intenzione danneggiare gli Stati Uniti dal punto di vista geopolitico o militare, semplicemente ha visto tutta la corsa alla presidenza come una gara che voleva vincere per soddisfare il suo ego. Da bravo businessman ha stretto (vedremo, ma tutti gli indizi puntano lì) accordi per sfavorire Hillary, dimenticandosi però che non si trattava certo di appalti di costruzione per l’ennesimo hotel o campo da golf, ma della corsa alla presidenza. A mio modo di vedere è stato semplicemente un “ARROGANTE” che voleva vincere a tutti i costi.

 

Share

Se il pd non vuole parlare dei vitalizi sbaglia, se vuole parlarne ( e decidere) sbaglia ancora. Ma votate, no! L’obiettivo deve essere sempre quello di risolvere i problemi non di fare sempre polemiche.

Vitalizi, Renzi: “Senatori votino subito ddl. E’ Grillo che rincorre Richetti”. Ma M5s: “Buffoni, Pd ci ha sempre bloccato” Il segretario dem rilancia il tema, dopo che più volte la proposta di calendarizzare il provvedimento a Palazzo Madama è stata bloccata (l’ultima giovedì scorso). I grillini: “L’ex premier vuole rifarsi la verginità”

Vitalizi, Renzi: “Senatori votino subito ddl. E’ Grillo che rincorre Richetti”. Ma M5s: “Buffoni, Pd ci ha sempre bloccato”

Questi 5S sono patetici. Pur di dare contro Renzi contestano anche quando fa le cose giuste. E ne ha fatte tante, nonostante le sciocche contestazioni di questo giornale. Prima o poi si saprà perché il signor Travaglio da anni gli fa la guerra. Secondo me ci sono storie di…pelo.

Se io fossi nei M5S, coglierei l’occasione al volo. Il PD di Renzi è così DEBOLE e senza PROPOSTE, che pur di fare qualcosa che possa danneggiare il M5S, è disposto anche a portare avanti le proposte del M5S per togliere argomenti durante la prossima campagna elettorale. Quindi, caro M5S avanti tutta a spingere il PD dove vuole il M5S! Il PD vuole finalmente abolire i vitalizi? BENE! Come per il Rosatellum, in 20 giorni, portate a casa il risultato, a prima firma PD! POI A martello DENUNCIATE OVUNQUE l’assenza di una legge sul CONFLITTO DI INTERESSI Il PD, per non essere da meno, in altri 20 giorni l’approva! POI A martello DENUNCIATE OVUNQUE l’assenza di una legge che VIETA ai CONDANNATI IN PRIMO GRADO DI ENTRARE IN PARLAMENTO. Il PD, per non essere da meno, in altri 20 giorni l’approva! POI A martello DENUNCIATE OVUNQUE l’assenza di una legge ANTI CORRUZIONE. Il PD, per non essere da meno, in altri 20 giorni l’approva! POI A martello DENUNCIATE OVUNQUE l’assenza di una legge A CONTROLLO E CON LA GIUSTA TASSAZIONE PER I GESTORI DELLE SLOT MACHINE 98.000.000.000€ di condono l’ultima volta, non mi sono andati giù Il PD, per non essere da meno, in altri 20 giorni l’approva! PD di Renzi senza idee, STAI SERENO. Su Rousseau probabilmente ci sono migliaia di proposte di legge scritte da cittadini che il M5S potrà usare nella sua campagna elettorale.Fate solo CAGARE.

Partendo dal presupposto che un partito che ha a cuore l’interesse di un popolo se ne frega se una buona legge per il popolo l’abbia scritta tizio o Caio..ma detto questo. Nessuno parla del caso regione Campania. Perché amici Grillini non chiedere ai vostri parlamentari di rinunciare a metà dello stipendio e, soprattutto, ai rimborsi? In Campania e possibile rinunciare a parte o a tutto lo stipendio e ai rimborsi con una semplice richiesta..eppure.. Nessun grillino lo ha fatto. Vitalizi sono squallore, ma falso problema, I soldi alla politica si tagliavano votando Si al referendum. Avete votato no da brave pecorelle minus habens? Ora vi tenete la legge elettorale che non da maggioranza e gli sprechi statali, ed in silenzio per favore.

La legge sui vitalizi (che, dettaglio, non esistono più) è una baggianata inventata dal M5S che porterà zero risparmi. Se davvero gli italiani avessero voluto tagliare i costi della politica avrebbero dovuto votare si al referendum. Alcune precisazioni… I vitalizi sono stati aboliti dal 2012; la “neocasta” (compresi gli eletti m5s) avrà una super pensione commisurata ai versamenti effettuati anche se -al contrario degli altri lavoratori- basteranno 4 anni 6 mesi e un giorno per incassare 1000€ al mese all’età di 65 anni (60 anni se fanno 2 legislature)! La questione vitalizi riguarda circa 2.600 ex parlamentari (alcuni ancora in carica)… Secondo calcoli INPS ci sarà una riduzione del 40%: da una media di 56.830 a 33.568€. Nonostante esperti sostengano che la legge sia incostituzionale (perché retroattiva!)… deve essere APPROVATA IMMEDIATAMENTE.

Share

Finalmente qualcuno che abbia il coraggio di tirare fuori la verità! Bravi e non vi fate influenzare dalla schiera di tira-piedi che inveiranno contro la legge e la magistratura!

Mafia e stragi del ’93, Berlusconi indagato

Mafia e stragi del '93, Berlusconi indagato
Le intercettazioni del boss Graviano che evocano il leader forzista come mandante alla base di un fascicolo aperto da Firenze. Coinvolto Dell’Utri, ma il suo avvocato sostiene che una frase chiave è stata male interpretata.

Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri sono nuovamente indagati nell’inchiesta sui mandanti occulti delle stragi mafiose del 1993, che colpirono Firenze, Roma e Milano. La procura di Firenze ha già ottenuto dal giudice delle indagini preliminari la riapertura del fascicolo, archiviato nel 2011, e ha delegato nuovi accertamenti alla Direzione investigativa antimafia. Obiettivo, passare al setaccio le parole pronunciate in carcere dal boss Giuseppe Gravianointercettato dai pubblici ministeri palermitani del processo ‘Trattativa Stato-mafia’ mentre parlava dell’ex presidente del Consiglio e dall’ex senatore di Forza Italia in carcere per scontare una condanna a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

Era iscritto alla p2, diceva che lo stalliere di arcore era un eroe (mafioso 2 ergastoli), sotto processo per prostituzione minorile, presidente del consiglio!!! Chi lo ha votato non ha niente da dire?

E lo votano ancora………………….La mia convinzione è che chi ancora apprezza questo delinquente nel proprio animo è propenso a delinquere o almeno giustifica alcuni reati.Gli italiani perdonano reati e conseguenti danni per idolatria ,sono portati all’autoritarismo ,all’idea dell’uomo solo che comanda e che può compiere qualsiasi atto vedi GRULLANDIA & CASALEGGIO

Ma:Un’accusa in più o meno cosa cambia ? Per fare politica in ITALIA hanno più possibilità quelli coinvolti o condannati ! e non ce nessuno che li contesta li denigra li sbeffeggia.Sono più “capaci” !….. vuoi mettere!
Berlusconi, il politico più deludente che questo Paese abbia mai conosciuto, la sua entrata in campo ha prodotto tanti disastri indebolendo parecchio il valore della Legalità.Ok c’era anche prima di lui chi rubava. Di nascosto, con almeno apparente vergogna, spesso a favore del partito. Lui ha insegnato all’Italia a rubare con orgoglio, a testa alta, a favore delle proprie tasche. Disprezzando qualunque tipo di legalità e di decenza. La cosa più diseducativa che il nostro paese abbia visto.
Finalmente s’indaga su ciò che ad una persona di media intelligenza era chiaro già dal 1994. Berlusconi è quanto di peggio l’umanità annoveri, un individuo che definire ripugnante è fargli un complimento! …ha detto che i giudici non devono tenere conto delle “correnti di pensiero”. Ma cosa sono le leggi se non esse stesse delle correnti di pensiero? Se non fossero questo non sarebbero che carta morta… E invece le leggi sono vive perché dentro queste formule bisogna far circolare il pensiero del nostro tempo, lasciarci entrare l’aria che respiriamo, metterci dentro i nostri propositi, le nostre speranze, il nostro sangue, il nostro pianto. Altrimenti, le leggi non restano che formule vuote, pregevoli giochi da legulei; affinché diventino sante esse vanno riempite con la nostra volontà
Share

Scommetto che gli SCANSAFATICHE GRILLINI in attesa di reddito di nullafacenza, non vanno a contestare il treno di Salvini, come fanno solitamente con Renzi

Elezioni in Sicilia, Salvini in treno per nove ore: “Ho il biglietto, non come i migranti sbarcati”. I suoi sostenitori parlano grillino.Il leader leghista fa il pendolare a caccia dei voti grillini e degli astenuti.

Doveva partire PURE il treno grullino,ma Diballista ha sbagliato binario e ha preso il locale frascati Zagarolo.

La Lega Nord che va a rosicare qualche voto nel estremo sud.

Ma come mai dalle cagne in calore grilline non arrivano commenti cos è il vostro amante nascosto nel armadio e lo tirate fuori a lavoretto fatto?

Ma questo non e’ europarlamentare non dovrebbe essere a strasburgo a 11.000 euro al mese? la lega una volta era contro roma ladrona e i teroni vedi canzoncina di salvini contro i napolatani ora sono per tutti gli italiani anche quelli del sud e contro i migranti basta roma ladrona ma contro bruxelles e la markel era contro l’euro ma adesso basta bisogna solo cambiare le regole di maastricht tra qualche anno lo troveremo insieme alla merkel contro i marziani non hanno cocncluso niente con secessione federalismo autonomia FALLITI MISERABILI VOLTAGABBANA

“In parecchi ricordano che, in primavera, a Palermo, prese un tre per cento scarso.”e invece Speranza e Bersani, le sinistre sponsor dell’Annunziata, pensano di prendere molto di più? aggregazione di falliti. Non è colpa loro, ma di chi li sostiene a tutti i costi. Quando i politici sanno se fanno qualcosa di sbagliato, vengono automaticamente mandati a casa o in prigione, in base alla gravità del fatto, nessuno osa approfittare del popolo / capretti. Lo slogan: salvaci Salvini, secondo VOI, è di persone normali ?!

Share

Ma non c’è vergogna in questo paese!!

Le regionali in Sicilia bloccano la coalizione di centrosinistra. E fermano il treno di Renzi…Il segretario salta l’ultima settimana di campagna elettorale e va negli Usa da Obama. E sull’alleanza lanciata ieri non c’è la fila. La solita acidità della Angela MauroSpecial correspondent for European affairs and political editor – Huffpost Italy che da il via al accozzaglia ed .Ecco che puntuali, come le cagne in calore arrivano i commenti dei grulli. Ovviamente arrivano in sciami come le cavallette o come le squadracce fasciste.

'Io dittatore rompiballe'. Dai pizzini dopo il sisma al brindisi della vergogna. Il libro vendetta di Renzi

Ecco un grande notizia!! Ma non c’è vergogna in questo paese!! Dov’è il male. Ma proprio vi fa Cagare questo Renzi a voi dell’Huffingtonpost!! Siete veramente impresentabili e concorrenti del peggior (forse!) quotidiano italiano: Il Fatto Quotidiano!! Ok sono della stessa razza del resto ormai in Italia è totalmente sparita la pluralità della stampa perché è in mano solo a tre soggetti Cairo Berlusconi De Benedetti.

Sul tema del articolo? Dimenticato il 61-0 per Berlusconi in Sicilia? C’era Renzi? No, l’unica cosa rimasta uguale sono i siciliani, che faranno, democraticamente, il loro interesse, con qualunque parte politica coincida. Inutile il vostro parlare di debacle. L’Italia si governa con le Politiche non con le Regionali. Renzi andrà in Sicilia quando sarà chiamato dal PD siciliano: elementare signora Mauro. I Suoi articoli di fantapolitica per decerebrati sono stupendi.

Credo che m5s  perda in Sicilia, fosse l’obiettivo primario del PD: in fondo, a vincere, è quello che, a detta vostra, sarà l’alleato del PD nel governo della prossima legislazione:
perchè la vera partita è forze europeiste, FI (PPE) – PD (S.E.), contro populismi sfascisti: Lega-M5S. Cioè cercare di farcela, non nascondersi per la paura.E, in questo senso, da parte mia, Renzi ha la piena approvazione.

Share