UN BIDONE DI SPAZZATURA IL GOVERNO GIALLOVERDE Solidarietà ai gilet gialli francesi, confusione sulle banche. Il valore della ruspa.

Risultati immagini per SPAZZATURA

Non vorrei indurre false speranze, ma è possibile che i governanti gialloverdi stiano già perdendo un po’ la testa. Non esiste un solo indicatore economico positivo, non esiste un solo centro di ricerca che non indichi la possibilità di una severa recessione per l’Italia. Ma loro proseguono nei loro giochetti e ne inventano anche di nuovi.

E la recessione? Sperano solo che esploda dopo il voto alle europee, quando avranno già fatto il pieno di voti (in realtà già pesantemente in calo).

L’ultima mossa ridicola è l’offerta (gratis) della piattaforma Rousseau (detta gruyére in francese, hakerabile anche dai bambini) ai gilet gialli francesi, in segno di solidarietà e amicizia. Ora, il nucleo portante dei gilet gialli è fatto in realtà di Black Bloc, cioè di gente abituata a spaccare vetrine e teste, e che probabilmente non ha mai visto un computer (sono piuttosto fan di spranghe e molotov). Se dovessero mai incontrare Di Maio, la prima reazione sarebbe quella di menarlo, così signorino e così per bene, giusto per vedere se strilla da solo o se chiama la mamma.

Più in sintonia, va detto, sono con l’altro campione del nulla, cioè Matteo Salvini: anche loro usano le ruspe. Ne hanno adoperata una per abbattere la porta di un ministero francese.

Tutto questo, comunque, lascia ben sperare: anche qui arriveranno i gilet gialli, un giorno, e inseguiranno per la strade Salvini e Di  Maio, che saranno costretti a cercare rifugio presso l’arma dei carabinieri. Le cretinate di quota 100 e del ridicolo reddito di cittadinanza prima o poi si pagano.

Per il resto, la cronaca offre solo l’usuale ignoranza. Dopo aver per anni tormentato Renzi perché salvava le banche, hanno deciso di salvare la banca Carige con il denaro pubblico. Giusto: le banche si salvano, sempre e in ogni circostanza. Solo che la regola valeva anche prima, vale in tutto il mondo. Ma loro hanno fatto finta che non fosse così, e hanno tormentato Maria Elena Boschi (che nell’avventura Etruria ha pure perso 1500 euro dei suoi), mandandole la gente sotto casa con cartelli di protesta. Oggi, per giustizia, dovrebbero mandare un po’ dei loro sicofanti vocianti sotto la casa di Grillo, che sta giusto a Genova. Con un solo cartello: “Pirla”, Oppure : ”Belino”.

Più che un governo, questa roba gialloverde è spazzatura.

UN BIDONE DI SPAZZATURA IL GOVERNO GIALLOVERDE Solidarietà ai gilet gialli francesi, confusione sulle banche. Il valore della ruspa.ultima modifica: 2019-01-08T17:12:17+01:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento