Quando Renzi lo definiva,Conte non adatto al ruolo di Presidente del Consiglio aveva o no ragione?

Quando Renzi lo definiva,Conte non adatto al ruolo di Presidente del Consiglio aveva o no ragione? Stiamo per entrare in un periodo durissimo. Si stima una perdita di quasi quattro miliardi di euro di consumi e un impatto sull’occupazione di 60.000 posti di lavoro, oltre che la perdita di mezzo punto di PIL, se continua così. Siamo lanciati verso la decrescita felice prospettata dai grillini e questo è l’ennesimo regalo che questi incapaci hanno dato all’Italia. Il messaggio che il nostro Presidente del Consiglio sta mandando all’estero è gravissimo e i complimenti che gli arrivano sono frutto della sua fervida immaginazione. Il suo messaggio è stato “ Un ospedale non ha seguito il protocollo e ha favorito il contagio”.
E’ corretta la prevenzione ma stiamo diventando vittime delle nostre paure. Le risultanze sono:
1. Annullamento di tutti i viaggi per vacanza o lavoro (fiere di Milano di marzo importantissime).
2. Autotrasportatori che non vogliono più venire in Italia se non facendosi pagare il 20% di più.
3. Clienti che ritengono l’intera Lombardia e Veneto in quarantena e hanno sospeso rapporti con l’Italia.
A questo vanno aggiunti approvvigionamenti di cibo anche in zone tranquille come se fossimo all’inizio di una carestia, divieto di ingresso al Sud dai provenienti dalle regioni suddette, scuole chiuse a Napoli (?) per disinfestazione, che fa davvero ridere!
Colpa importante è da attribuire anche alla nostra stampa e tv spazzatura che sta condizionando oltre la vita politica italiana, anche questa emergenza con cattiva informazione. Ci stiamo facendo tanto male e sarà ancora peggio se non mutiamo il nostro linguaggio!

Quando Renzi lo definiva,Conte non adatto al ruolo di Presidente del Consiglio aveva o no ragione?ultima modifica: 2020-02-27T16:43:02+01:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo
Share

Un pensiero su “Quando Renzi lo definiva,Conte non adatto al ruolo di Presidente del Consiglio aveva o no ragione?

  1. viccarijni

    Un travicello che galleggia su due governi, del tutto privo di idee sensate. Il suo unico impegno e problema è apparire serio e saggio, come una cariatide messa a reggere un governo di incapaci nonostante l’appoggio di chi invece ha ricette, esperienza e notevole professionalità dimostrata sul campo. I 120 miliardi stanziati per le grandi opere sono ancora nel cassetto, sono 7, sette, punti di PIL che gli italiani hanno pagato e sudato col proprio lavoro e che il travicello e i suoi compari si rifiutano ostinatamente e in modo masochistico, per non dire criminale, di utilizzare per creare produzione e lavoro per il paese.

I commenti sono chiusi.