Oltre alle azioni, anche l’uso dei termini, Trump e un fascista inveterato! È un uomo pericolosissimo, che sta cercando di aprire il Vaso di Pandora… Va fermato! Questo clima non conviene neanche ai repubblicani.

Donald Trump licenzia Sally Yates: è la responsabile della Giustizia dell’era Obama.

Donald Trump ha licenziato Sally Yates, il ministro della Giustizia reggente, che ha ordinato al Dipartimento di non difendere in tribunale il decreto sull’immigrazione del presidente. Yates “ha tradito il Dipartimento di Giustizia rifiutando di attuare un ordine messo a punto per difendere i cittadini americani” afferma la Casa Bianca.

“La mia responsabilità è quella di assicurare che le posizioni che assumiamo in tribunale rimangano coerenti con il solenne obbligo di questa istituzione di perseguire sempre la giustizia e stare dalla parte del giusto. Al momento non sono convinta che la difesa dell’ordine esecutivo sia conforme a queste responsabilità e neppure che sia legale”, aveva dichiarato la Yates, superstite dell’amministrazione di Barack Obama, prima di venire cacciata da Trump, tre ore più tardi.

Sally Yates, teoricamente in carica fino alla conferma della nomina di Jeff Sessions da parte del Senato (attesa da lì a poco), è stata rimpiazzata con Dana Boente.

PURTROPPO:Non si puó piú fermare – siamo tutti complici. Lo sono i toni di tutti, noi commentatori inclusi. In primis le responsabilitá vanno alla stampa. La stampa, i media (MSM) piú che mai in precedenza hanno tentato di pilotare (e lo fanno ancora) gli animi di tutti noi in un verso o nell’altro. Ho smesso da anni di guardare la televisione ma il web é ora impregnato dello stesso maleodorante problema.E mi raccomando, se domani Trump decide di chiudere gli ebrei in campi di concentramento, guai a chi non rispetta le direttive!Esiste una corte per i diritti dell’uomo anche in America? Se sì è meglio che gli individui di fede musulmana diretti in America e respinti in aeroporto e la ministra della giustizia licenziata si appellino ad essa.

Onore a Sally Yates ministro della Giustizia schierato con la Giustizia.
Rispetto della legge contro l’abuso della politica.L’abbiamo visto per decenni in Italia.
Solo che in Italia mai nessun Ministro della Giustizia si è schierato con la legalità contro le prevaricazioni del ‘comandante’ di turno.Esempi? Dal caso Englaro, passando per il Lodo Alfano, fino all’incostituzionalità di svariate leggi imposte dai caporioni.

Questo spiega molte delle simpatie dal movimento 5 espelle…Trump forse non sarà il politico di cui gli americani hanno bisogno, ma di sicuro è il presidente che gli americani si meritano.

Il Trump si comporta come l’uomo ‘forte’ Grillo della giunta Raggi. Potrebbe prendersi come portavoce Boffo Feltri/Bel Pietro . ‘Giornalisti’ che ricordano Julius Streicher , per i meno giovani, uno che si firmava “cacciatore di ebrei numero uno” ( oggi musulmani ) . Che nel lontano giugno del 1937 quando l’aeronave Hindenburg prese fuoco a New York, fece pubblicare una foto taroccata dell’ aeronave in fiamme, che evidenziava la faccia di un ebreo, con la dicitura ” c’è un ebreo . La natura ha chiaramente dipinto quel demone in sembianze umane ” Oggi è molto più semplice, è sufficiente mettere in bocca agli attentaori il grido :Allah Akbar e, per i gonzi, il gioco è fatto.

In tutta la sua vita Trump è stato una piccola persona.Ha truffato la gente e anche infranto la legge piu’ volte. Trump non è in grado di cogliere la gravità della carica che ha.
Le sue decisioni sono folli.Sta distruggendo i rapporti con gli alleati e cerca di costruire un rapporto con la Russia, un paese che dovrebbe essere tenuto responsabile per i crimini di guerra in Siria.Trump non durera’.Non noi.Ci penseranno gli Americani a farlo fuori.

Un erdogan con il giardino colorato in testa.Il nuovo uomo forte.Poi non stupiamoci se ci saranno delle guerre.Trump è un mix di autoritarisno di erdogan ed incapacità politica di GRILLO.Ne vedremo delle belle.Questo è l’uomo forte che gli Americani hanno voluto, diciamo un Putin a stelle e strisce, il KKK alla Casa Bianca.

Questo succede a mettere un populista a capo di una nazione. Nessuna misura concreta contro il terrorismo (nessuno degli attentatori dell11/9 proveniva dai paesi indicati dal muslim ban del presidente-canarino) ma solo un atto diretto a soddisfare la “pancia” dell’elettorato, con gli auguri untuosi di Di Maio.

Gli italiani hanno da sempre subito il fascino degli uomini forti. Aspettano sempre il messia (possibilmente ricco) che risolva in 48h tutti i loro problemi. Da una parte sono contento per l elezione di Trump. Il suo fallimento servirà da monito per i faciloni nostrani che pensano di poter risolvere problemi cronici e complessi della società semplicemente costruendo muri e chiudendosi al mondo.

Oltre alle azioni, anche l’uso dei termini, Trump e un fascista inveterato! È un uomo pericolosissimo, che sta cercando di aprire il Vaso di Pandora… Va fermato! Questo clima non conviene neanche ai repubblicani.ultima modifica: 2017-01-31T09:14:08+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo