Ultime ore per le candidature Pd, i 10 punti ‘salvezza’ del duo Martina-Giachetti

 Per i candidati alla segreteria nazionale del Pd Martina–Richetti il rilancio del partito passa attraverso dieci punti. Facile a dirsi, ma quando le dinamiche interne prevalgono sulla politica tutto si complica. Chi vorrà sfidare i due nella crosa per la conquista della leadership, dovrà presentare 1500 firme entro le 18 di oggi pomeriggio. Il competitor Francesco Boccia è stato il primo a consegnarle. Step … Continua a leggere

Share

NO MANOVRA, NO PARTY :È come assistere a un festival dell’idiozia. Arresti immediati, soldi dati a tutti a parole. Applausi in sala.

NO MANOVRA, NO PARTY Finora approvata solo carta straccia, i conti veri non ci sono. Ormai mancano appena due settimane alla scadenza prevista dalla legge (la manovra va approvata entro le ore 24 del 31 dicembre), ma non c’è ancora niente. Il mucchio di banalità approvate dalla Camera erano solo appunto banalità senza senso, una presa in giro. I nostri … Continua a leggere

Share

I Millennials “Credono nel Pd quindi sono contenti del fatto che adesso ci sia un congresso e Matteo Renzi fa bene a tirarsene fuori. Sostegno anche ad Anna Ascani”

Non si sentono ‘orfani’ di Renzi, perché “credono nel Pd e il Pd non è Renzi”, ma “capiscono” la sua scelta di chiamarsene fuori. I Millennials restano in campo, insomma. A spiegarlo  è Arianna Furi, fondatrice della ‘corrente’ (ma guai a chiamarla così) più giovane dei dem. Ha 20 anni, fa politica da quando ne aveva 14, studia giurisprudenza ed è la più giovane componente … Continua a leggere

Share

Global Compact e sgomberi, in Italia salvare e aiutare vite umane sta diventando un crimine

Global Compact e sgomberi, in Italia salvare e aiutare vite umane sta diventando un crimine. Cari Salviniani razzisti e xenofobi lo sapete quanti “poveri” italiani vanno a cercare fortuna economica nel resto del mondo? Tra il 1861 e il 1985 hanno lasciato il Paese, senza farvi più ritorno, circa 18.725.000 di italiani. Secondo l’anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE), il … Continua a leggere

Share

I renziani senza Renzi si spaccano.E Renzi, come da un po di tempo, lascia fare seduto in riva al fiume, attende sia quelli del,PD che quelli al governo…il tempo è galantuomo!

I renziani senza Renzi si spaccano.Una parte sta con Martina, un’altra sostiene il ticket Giachetti-Ascani. A me andrebbero bene “ASCANI + GIACCHETTI ” . Martina dice che vuole cucire, ma non vorrei gli scappasse la mano. Non voglio trovarmi di nuovo con le vecchie glorie del passato. Martina andrebbe pure bene, se si chiarissero alcune cose (per esempio, escludere di far … Continua a leggere

Share

Mai con il M5s, più forza al modello sociale europeo

“Io dico da marzo che il congresso andava fatto dopo le europee, per prenderci il tempo di lavorare tutti insieme sul rilancio del Pd, oppure andava fatto subito, già a settembre, per fare chiarezza”, dice al Foglio il senatore Tommaso Nannicini, che non apprezza per nulla la proposta di chi, come Carlo Calenda (intervista a Repubblica di ieri), chiede di rinviare il … Continua a leggere

Share

Cherif Chekatt: l’attentatore di Strasburgo

Ieri a Strasburgo poco dopo le 20 un uomo ha aperto il fuoco sulla folla nella rue des Orfèvres, dove si trova il mercatino di Natale. Due persone sono morte e 13 sono rimaste ferite. Dopo la sparatoria è iniziata una caccia all’uomo. Il killer, fuggito a piedi, doveva essere arrestato ieri mattina ma non era in casa: si chiama Cherif Chekatt, un 29enne nato … Continua a leggere

Share

Gli estremisti protestano in Francia? cose opposte si attraggono

Il filosofo Niccolò Cusano(1821-1893) può spiegare con l’aiuto della sua teoria della “concidentia oppositorum”(cose opposte si attraggono)  il caos di protesta che sta accadendo in Francia, ed a Parigi in particolar modo. A “manifestare” contro i provvedimenti di Macron, i famosi gillet gialli, sono persone di estrema destra ( che dichiarano di aver votato Le Pen) ma anche persone di estrema sinistra … Continua a leggere

Share

Spesa pubblica e debito fuori controllo sono le cause dei problemi sociali in Francia, Italia e Spagna, non la soluzione: eppure, ancora oggi, la protesta è questo che chiede. Il problema delle élite? Che la dispensa è vuota, proprio perché nel passato si è speso troppo

Europa, attenta: assecondare i gilet gialli ci porterà alla rovina. Che dire di Macron che cede ad alcune delle richieste economiche avanzate dal movimento dei gilet jaunes? Dipende dai punti di vista. Se si è un esponente del governo italiano ci si rallegra perché la rivolta populista “vince” ma soprattutto perché si spera che l’aumento di spesa pubblica porti anche la Francia … Continua a leggere

Share

Due anni dopo Berlino, nei giorni della rabbia dei gilet gialli, il terrore islamista torna a insanguinare il Natale, nel cuore dell’Europa. A colpire, ancora una volta, un giovane francese di seconda generazione, simbolo dell’integrazione fallita

Attentato a Strasburgo, mancava solo il terrore per colpire a morte l’Europa ferita. Si chiamerebbe Cherif C. l’attentatore che nella serata di ieri ha aperto il fuoco rue Orfèvre, tra le bancarelle dei mercatini di Natale di Strasburgo, uccidendo (per ora) tre persone e ferendone una dozzina, e a cui la polizia sta ancora dando la caccia. L’identikit è quello … Continua a leggere

Share