Questa operazione si chiama CONDONO, inutile girarci intorno e come al solito il beneficio lo avranno i soliti evasori fiscali.

Fisco, per fare cassa il governo studia la “rottamazione delle liti”. Quelle pendenti valgono 32 miliardi.Lo ha annunciato il viceministro all’Economia, Luigi Casero, dicendo che l’iniziativa punta a “abbattere l’arretrato”. I processi che vedono i contribuenti contrapposti all’erario sono oltre 460mila. Il presidente della Cassazione: “Su di noi un macigno di 50mila liti, sono quasi il 50% dei procedimenti. Servono misure emergenziali”.

E comunque anche la rottamazione delle cartelle esattoriali è stata fatta solo per racimolare qualche soldo facendo pagare subito chi i soldi li ha, non si sa come, per tutti gli altri veramente in difficoltà rimane tutto come prima.

32 miliardi di cosa , di sanzioni di interessi e di aggio ? tutti soldi che esistono solo sulla carta,magari dopo accertamenti fatti alla menbro di segugio solo per fare cassa , poi uno se puo difendersi va bene altrimenti sono cazzi suoi.Sembra una lotta fra guardie e ladri dove i ruoli non sono ben definiti.Se si facessero poche leggi in materia tributaria chiare e con sanzioni intelligenti e quindi accertamenti veritieri e non campati sulle nuvole la gente non ricorrerebbe. I dati poi son ulteriormente truccati perche’ c’e’ l’obbligo della mediazione .

Devono portare il ns. sangue agli squali della finanza internazionale, che hanno nelle tasche il ns. lucroso debito pubblico (succulenti derivati inclusi) accumulato per noi da politici e collegati.Ormai, le tasse che paghiamo servono sempre piu’ a questo e sempre piu’ a cio’ serviranno, col progredire inesorabile del debito.Le liti fiscali sorgono perche’ le contestazioni spesso sono fatte in maniera poco precisa e quanto meno dubbia, e senza che chi le fa, mettendo con cio’ nei guai la personana colpita, possa avvertire il peso delle responsabilita’ o essere chiamato a rispondere di leggerezze e quant’altro.Hanno istituito l’inversione dell’onere della prova (una mostruosita’ non degna di una paese democratico, civile e lberale) per cui e’ sufficiente che lo stato “punti in dito” verso di un cittadino, per cui esso sia automaticamente colpevole; a meno che non sia in grado di dimostrare il contrario. In piu’, si sono anche regalati la possibilita’ di rovistare nei ns. conti e sindacare ogni singola spesa, con possibilita’ di poter chiamare un cittadino a giustificarsi per qualsiasi cosa gli occhi del burocrate trovi strana.Mostruoso!Ma noi col mostro ci conviviamo, anche perche’ non mancano mai di farci sapere che siamo dei luridi evasori.Cio’ non significa che non ci sia evasione, ma essa si sgonfierebbe a livelli accettabili con uno stato piu’ efficiente,semplice, onesto (corruzione e sprechi) e una piu’ giusta,differente tassazione.

Tutto cio’ che costa lavoro e non si risolve con provvedimenti a stralcio trova lo Stato Italiano inefficiente, ed allora preso atto che soluzioni abbreviate producono di piu’ e meglio in una situazione al collasso che non ci consente di attendere i tempi biblici dei processi basterebbe come tanti hanno gia’ suggerito porre un tetto piu’ basso alla imposizione fiscale, in modo che nessuno possa piu’ apprezzare l’opportunita’ di evadere e correre rischi serissimi, allora si’ , di incorrere in sanzioni severe e ineluttabili, con enorme sollievo dell’Erario e di tutti quelli che oggi pagano tutte le tasse senza alcuna speranza di vedere migliorati i servizi ne’ diminuita seriamente la tassazione. Ormai chi paga le tasse per intero vive e lavora in regime di vera schiavitu’ intollerabile in un paese civile, che di civile ormai non ha piu’ nulla soprattutto nello Stato, salvo alcuni e rari volenterosi che ormai inutilmente rischiano in prima persona, per onore di bandiera.

Ci rendiamo conto di quanti sono 32 miliardi di euro e quanto farebbero comodo se spesi bene per ridurre tasse, ridurre il cuneo fiscale, aiutare le famiglie più indigenti, investire in scuola pubblica e ricerca ecc. ecc. ?MA In italia la furbizia paga sempre con la complicita dei furbetti politici al comando , che non hanno nessunissima voglia di auto punirsi con leggi serie .

 

Questa operazione si chiama CONDONO, inutile girarci intorno e come al solito il beneficio lo avranno i soliti evasori fiscali.ultima modifica: 2017-02-28T10:24:23+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo