Ormai il M5S è sceso a patti con i sindacati per assicurarsi la ricca fetta di voti in atac ergo non cambierà mai nulla, gli sfaticati atac si terranno i loro privilegi e i romani il loro servizio pubblico da terzo mondo.Ok Diciamo che i 5stelle sono scesi a patti con tutti e ovunque.

Roma, corse soppresse e mancata informazione: multa dell’Antitrust da 3,6 milioni di euro all’Atac

Roma, corse soppresse e mancata informazione: multa dell'Antitrust da 3,6 milioni di euro all'Atac
(ansa)

Nel mirino dell’Authority la Roma-Lido, la Roma-Viterbo e la Roma-Pantano. Radicali hanno consegnato le 33mile firme raccolte per messa a gara della municipalizzata. Meleo: “Non è quella la strada” Secondo me non è corretto multare atac . In questo modo si fanno pagare sempre i cittadini che non hanno colpa. Bisogna punire i manager atac che hanno causato questo disagio con la loro mala gestione.Le multe dell’Antitrust non hanno mezze misure : si rivelano nella sostanza sempre ridicole, ma mentre finora lo erano in quanto noccioline rispetto alla potenza economica delle società, stavolta per la prima volta lo sono per il motivo opposto, ossia perché sembrano sparare sulla croce rossa. L’Atac è di fatto fallita, non paga stipendi, non paga fornitori, fa saltare le corse…e l’Antitrust le impone 4 milioni di multa. L’unico modo per dare un minimo di serietà alla cosa sarebbe – per logica e coerenza – che quantomeno quei soldi fossero rimborsati pro-quota a tutti gli abbonati, appunto per il fatto di aver pagato (in anticipo) un servizio decente e poi averlo ricevuto indecente o addirittura per nulla. Un po’ come avviene per i ritardi e le soppressioni dei treni. Invece purtroppo se anche l’Atac pagherà, chissà quei soldi a chi finiranno e per cosa. Oltre al danno la beffa.

M5S: E allora il pd? ma quelli che risolvevano tutto entro i primi 90 gg.Ora ci sono i falsari a 5S al governo.E’ già passato un anno,o si assumono le loro responsabilità e oppure questi codardi e incapaci se ne vadano e restituiscano ai cittadini la libertà di scelta.Che quelli come me siano simpatizzanti della malavita COME DICONO I GRULLI solo perché convintamente e democraticamente detestano l’arroganza e l’inettitudine dei falsari è tutta da dimostrare, vice versa non serve dimostrare quanto detto sopra, dato che i Romani stanno verificando tutti i santi giorni sulla loro pelle, le pessime qualità politiche, amministrative e morali dei falsari,che per nascondere la loro incapacità continuano a dare la colpa “agli altri”.

Ormai? Il patto scellerato è stato stretto prima delle elezioni. Chi non ricorda la Raggi quando (senza sapere niente – come sempre) sosteneva che lo sciopero fatto in coincidenza con la prima partita della nazionale era una coincidenza? Per chi hanno votato gli inefficienti, parassitari, e a volte anche malavitosi 60.000 dipendenti del comune di Roma?

M5S: Che agita lo spauracchio delle privatizzazioni lo fa per diffondere paura tra gli utenti. le privatizzazioni verrebbero comunque fatte nell’ambito del controllo pubblico visto che sono servizi pubblici. Gli unici a rimetterci in caso di privatizzazioni sono i sindacati che perdono parte del loro potere.Il tema oggi non e’Atac pubblica o privata ma le soluzioni che possano garantire un servizio efficiente partendo da standard tariffari decisi dal pubblico. Atm a Milano lo offre nel suo essere pubblico. Altri soggetti lo offrono nella loro natura privata

Ormai il M5S è sceso a patti con i sindacati per assicurarsi la ricca fetta di voti in atac ergo non cambierà mai nulla, gli sfaticati atac si terranno i loro privilegi e i romani il loro servizio pubblico da terzo mondo.Ok Diciamo che i 5stelle sono scesi a patti con tutti e ovunque.ultima modifica: 2017-08-11T17:34:53+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo