Forse non avete ancora capito che questa gente che ha 80 anni ed è in politica da 60 è totalmente estranea al mondo reale. Se nel 2017 sono ancora convinti che i cattolici spostino voti è perché in realtà vivono ancora negli anni ’50.

“Biotestamento, la politica usa l’alibi della Chiesa.Ma tra i cattolici gli integralisti sono minoranza”

Testamento biologico, inutile e indecente per la politica nascondersi dietro alla Chiesa. Fabo è partito, lanciando una parola che brucia. “Vergogna” a quel Parlamento che si dimostra incapace di legiferare sul fine vita. Vergogna a deputati e senatori che non si assumono le loro responsabilità.

Sono “minoranza”: ma dove?! Tengono sempre in scacco il parlamento su ogni argomento eticamente sensibile imponendo però la loro di etica a tutti e non permettendo alle persone di fare nella propria vita decisioni secondo la propria di etica.Questa classe politica è totalmente inadeguata, troppo impegnata a difendere rendite e poltrone, troppo occupata con i loro giochetti politici, inutile, insensibile, incapace, distante dalla realtà, bisogna aspettare che cambi il parlamento e il senato per avere finalmente una legge decente su questa materia.

Per il testamento biologico mi sembra di ritornare alle stesse considerazioni di 40 anni fa sul divorzio. I cattolici integralisti facevano barricate e molti italiani invocavano la libertà di decidere (anche in base al proprio credo). Si sa come andò a finire. Corsi e ricorsi storici. Mi rattrista il continuo rinvio parlamentare sul’argomento.Tutti i fedeli per coerenza con i preti dovrebbero rinunciare all’aborto, al preservativo, alla inseminazione artificiale, alle cure mediche come trapianti , ecc e affidarsi alla volontà di dio. la colpa è di questi fedeli beoti che ci fanno stare ancora nel medioevo. ma poi rubano,. truffano, sfruttano, si raccomandano, ecc. ecc. meno male che dio dorme.

DICONO I BEOTI: “In primo luogo perché il mondo cattolico da decenni è profondamente secolarizzato, laicizzato e radicato nella convinzione della libertà di coscienza e di scelta.”
Libertà di coscienza e di scelta ? ma dove ?
Mondo cattolico laicizzato ? ma in quale film ?
Ricordiamo solo a titolo di esempio l’inserimento nella legge sull’aborto dell'”obiezione di coscienza”. Obiezione che guarda il caso avviene con una media nazionale del 70% e impedisce di fatto l’attuazione della legge. Allora, dov’è la libertà di scelta ?
Quanto a tirarsi fuori come religione e accusare la politica è puerile, infantile addirittura, visto è considerato che ogni cosa che riguardi i diritti civili è da sempre monopolio della chiesa che occupando a tempo pieno il Parlamento ne impedisce ogni possibile progresso.
La libertà del singolo individuo dovrebbe esserci sempre e senza che nessuno ci metta parola, nemmeno la cosi detta deontologia professionale che serve solo da paravento.Tante chiacchiere per continuare a intromettersi nella vita altrui. Eutanasia, suicidio assistito, aborto: sono tutti la stessa cosa, il diritto di un individuo di autodeterminarsi.Il resto sono chiacchiere.

Chi si dichiara contrario al testamento biologico e all’eutanasia dovrebbe semplicemente riflettere sul fatto che la legge che andrà a disciplinare il fine vita vale per tutti , ma non obbliga nessuno. Quindi, chi per motivi di fede non vuole servirsi della possibilità di morte dignitosa offerta dallo Stato laico in cui vive, non lo faccia. E’ libero di farlo ed è giusto così . Allo stesso modo, questi non pretenda di interferire , per il suo credo religioso , nella decisione di fine vita di coloro che la pensano diversamente. Anche questo è un diritto di pari valore. Deve essere riconosciuto, senza se e senza ma, e garantito in ogni modo.Altrimenti, diventa un’arrogante sopraffazione che non è più tollerabile sopportare.

Se la democrazia significa qualcosa dobbiamo ascoltare la gente! Qualunque cosa dicano le chiese conservatrici ! E’ bello vedere che quasi nessuno le ascolterà più. E questo si applica non solo al’eutanasia, ma anche alla contraccezione, l’aborto, il divorzio, ecc… Sono i media a dare tanto spazio a ciò che il papa e altri capi religiosi conservatori dicono.
Questi dinosauri “capi spirituali primitivi”, che assomigliano sempre più agli stregoni o shamani, non si rendono conto che cosa realmente vuole e fa, la vasta maggioranza della gente. Nessuno desidera ascoltare ciò che “gli eticisti” cristiani condannano e che criticano sempre più il modo di vivere della gente, quando l’80% della gente sostiene l’eutanasia, il 90% sostiene la contraccezione , il 90% sostiene il diritto al divorzio, il 70% sostiene il diritto all’aborto, ecc…Ma gli eticisti conservatori cristiani si oppongono o criticano la scelta della gente! E i politici sono il risultato di queste stupide e scandalose scelte etiche che loro vogliono ignorare a causa dei sensi di colpa trasmessi da una religione anacronistica…sono loro le vere vittime dell’oscurantismo…il problema è che ci governano !

La politica NON può nascondersi dietro la chiesa, la chiesa si deve occupare delle sue balle che caccia da duemila e rotti anni e di anime se ce ne sono….lo stato italiano è LAICO…per chi non l’avesse ancora capito è LAICO !!!! e ogni atto contrario alla sua laicità è un atto di tradimento alla costituzione, allo stato e agli italiani.

Forse non avete ancora capito che questa gente che ha 80 anni ed è in politica da 60 è totalmente estranea al mondo reale. Se nel 2017 sono ancora convinti che i cattolici spostino voti è perché in realtà vivono ancora negli anni ’50.ultima modifica: 2017-02-28T17:24:23+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo