Il libro di Renzi spiegato ai bambini.

Risultati immagini per avanti perche l'italia non si ferma

Qualcuno potrebbe chiedersi perché questo accanimento nei confronti di un libro che, probabilmente, avrà un impatto relativo sul dibattito pubblico. La risposta è che un libro è una cosa seria. Quando scrive un libro, un politico ha l’occasione di mettere in ordine, senza fretta, quelli che vuole presentare come i suoi pensieri più profondi, gli ideali e gli obiettivi ai quali ambisce. Lo può fare perché ha tempo per scrivere, non c’è un intervistatore che lo incalza o l’attenzione di un pubblico che svanisce. Ma lo può fare anche perché un libro è, per sua natura, destinato a un pubblico selezionato, in grado di comprendere argomentazioni complesse e riferimenti elevati.Un libro, insomma, è l’occasione per mostrarsi migliori e più profondi di come la cronaca politica quotidiana costringe gli uomini politici ad apparire. Renzi punta a trasformare il suo libro in un bestseller, in un testo che sarà letto da un pubblico così vasto che argomentazioni profonde e ragionamenti complessi sarebbero andati sprecati.

Quello che dice si critica nel libro è indubitabilmente vero, però per approfondire realmente, come si auspicano i critici, anche solo una parte degli spunti citati nel’ libro ci vorrebbero tomi da migliaia di pagine. Con tutta la buona volontà questo libro non sarà il Capitale di Marx e neppure il Manifesto di Marx ed Engels e non penso neanche ambisse a tanto. Questo è un riassuntino per sommi capi dei temi che saranno affrontati dal segretario del Pd e del fatto che saranno affrontati, non con mirabolanti invenzioni politiche ma con ricette già sperimentate altrove (da destra e da sinistra) che non vengono dettagliate al momento, ma che, presumibilmente (e sperabilmente per me) saranno un po’ più approfondite nelle conferenze programmatiche pre elettorali in autunno.

Il libro di Renzi spiegato ai bambini.ultima modifica: 2017-07-14T10:16:34+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo