Se questo è giornalismo.IO.In base a ciò che ho sentito da Padoan ha semplicemente affermato di parlare per sé. Qualsiasi altra valutazione non ha signiicato.

“Non mi sono lamentato di Bankitalia”Audizione di Padoan in commissione banche. Il ministro risponde a una domanda sul ruolo della Boschi nella vicenda di Banca Etruria.

 

Trecentocinquantesimo articolo su Banca Etruria (ovviamente Padoan non ha solo parlato di questo, ma ai cagnolini di D’Alema dell’ HP questo non interessa..).
Nel frattempo quelli delle banche Venete gongolano, e con loro i mandanti politici del disastro MPS e Banca 121, che guarda caso sono anche i referenti politici della direttora e del vicesorcio di HP. Adesso non hanno nemmeno più il coraggio di firmare ciò che scrivono

Padoan conferma quanto detto dal ministro Boschi e quanto emerso finora in commissione rispetto al fatto che il ministro non ha mai mai fatto interventi per fare pressioni su nessuno in merito alla vicenda del padre. Padoan infatti dichiara di non avere mai autorizzato nessuno perché nessuno gli ha mai chiesto l’autorizzazione per intervenire per risolvere la crisi di Banca Etruria attraverso colloqui con gli organi di vigilanza o altre banche interessate ad acquistare l’istituto toscano. Gli odiatoti di professione se ne facciano una ragione.

Padoan ha chiarito, il dossier delle banche era di sua competenza che poi veniva relazionato al presidente del consiglio Matteo Renzi. Ora mi chiedo, se i grillini che fanno la solita ammuina per fare gran cassa, ogni tanto non dovrebbero essere coerenti, se hanno sempre considerato Renzi e la Boschi una coppia solidale in simbiosi, perchè mai in questa occasione sarebbero stati in disaccordo. Mi spiego meglio, se la Boschi avesse voluto condizionare a proprio favore la vicenda di banca Etruria, poteva tranquillamente fare pressioni sul presidente del consiglio, ne aveva tutta la facoltà. Lei si è semplicemente tenuta informata sulla vicenda della maggiore banca del suo collegio, fra l’altro importante per la industria dell’oro fiore all’occhiello dell’aretino. La vicenda di banca Etruria si è portata avanti come le vicende delle altre banche in crisi per i problemi strutturali storici aggravati dalle situazioni contingenti della peggior crisi del dopoguerra. Se qualcuno è a conoscenza di concessioni privilegiate o maneggi particolari che abbiano avvantaggiato Banca Etruria si faccia avanti con accuse precise, altrimenti la vicenda è ascrivibile alla solita cagnara dei grillini che di mestiere fanno solo questo è un grido alla luna. Noi italiani ci siamo abituati, vale per Roma dove la Raggi non ha migliorato niente e peggiorato quello che era già scadente, altro che miliardi di sprechi individuati nel bilancio della vecchia amministraziobne, vale per Torino dove la Appendino si è rimangiata tutte le supercazzole elettorali, sta portando avanti la strategia di Fassino sui centri commerciali e tutto il resto.

VOI SU QUESTI TEMI DIMOSTRATE IL CONTRARIO…VISTO CHE AL PD E AL RENZI anche per vie traverse,vedi LA COMMEDIA BOSCHI GLI ADDEBITATE TUTTI I PROBLEMI…mentre quel che c’è di buono o fatto di buono avviene o per grazia divina o per fattori esogeni!!!!

Se questo è giornalismo.IO.In base a ciò che ho sentito da Padoan ha semplicemente affermato di parlare per sé. Qualsiasi altra valutazione non ha signiicato.ultima modifica: 2017-12-18T17:55:41+00:00da bezzifer
Reposta per primo quest’articolo